Napoli è anche questo!

La nostra follower Flavia ci ha segnalato questa buona notizia da Napoli:

Decine di giovani napoletani hanno regalato grattini per il parcheggio ai napoletani che rifiutavano di pagare i parcheggiatori abusivi. Una bella iniziativa di educazione alla legalità e al senso civico.

Di seguito l’articolo integrale tratto dalle pagine de Il Mattino del 25-10-14

“I giovani napoletani stanchi delle minacce e delle ingiustizie degli abusivi si sono dati appuntamento davanti all’Ospedale Cardarelli diventando anche parcheggiatori abusivi. Ma invece di chiedere soldi hanno regalato ticket a chi ha parcheggiato regolarmente.

Durante l’iniziativa, denominata “Park Attack” dagli organizzatori, è stata anche presentata la prima App per cellulari per segnalare alla Polizia i parcheggiatori. Sono stati anche restituiti ai cittadini per la prima volta “50.000 Euro a piacere”, i proventi dell’attività illecita dei parcheggiatori, confiscati dalla Polizia Municipale nel 2014 e che vengono messi a bilancio per il decoro urbano.

All’iniziativa hanno preso parte il Sindaco sospeso Luigi De Magistris, il membro dell’esecutivo nazionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, il capogruppo del Sole che Ride alla V Municipalità Marco Gaudini, il Comandante della Polizia Municipale Ciro Esposito. “Noi siamo favorevoli dopo la terza multa che ovviamente i parcheggiatori abusivi non pagano mai – spiegano Borrelli ei Gaudini – all’allontanamento coatto dalla zona dove operano questi individui e a quel punto anche al successivo arresto. Questi delinquenti vanno contrastati senza alcuna remora”.

“Abbiamo portato in strada il sogno di una generazione che dopo aver subito in questi anni l’umiliazione delle emergenze, delle illegalità, dei pregiudizi sulla città, ora vuole assumersi la responsabilità del cambiamento, partendo dai problemi più sentiti e più odiosi come quello del parcheggio abusivo!” dichiara Davide D’Errico, presidente di “Adda Passà ‘a Nuttata”. “Nel gesto di regalare un ticket per il parcheggio ai cittadini che si rifiutano di pagare l’abusivo fuori un Ospedale c’è non solo l’idea che sia inaccettabile tollerare le ingiustizie e le illegalità della nostra città, soprattutto quando colpiscono i cittadini più deboli (come chi è costretto ad andare in ospedale), ma soprattutto c’è un grande messaggio di legalità, di futuro, di speranza!”, conclude il Presidente D’Errico”

Claim 2 foresta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...