Altro che bamboccioni !

IMG_4765

Storie di italiani all’estero che si fanno valere e rappresentano altrettante best practice, che molto raramente troviamo raccontate sulle prime pagine degli altri media!

“In Inghilterra da agosto e già guadagno 3.500 sterline”

ROMA . «Mi hanno preso dopo due interviste su Skype. Ora guadagno 3 mila e 500 sterline al mese ». Stefano Sartini ha 31 anni e nel luglio scorso è stato uno dei primi specializzati italiani in medicina di urgenza. Già prima di concludere gli studi a Siena aveva trovato un contatto in Inghilterra attraverso un’agenzia e oggi ha uno stipendio simile a quello di un primario in Italia.
Perché ha deciso di andare via?
«Sapevo che adesso non c’erano prospettive. Nel mio Paese non avrei mai ottenuto un posto a tempo indeterminato. Dall’Ordine mi hanno mandato la brochure di un’azienda che offre lavoro in Inghilterra e ci ho provato».
È stato difficile avere il contratto?
«No, ho mandato il curriculum e ho fatto due interviste via Skype. Mi sono specializzato a metà luglio e il 4 agosto, dopo una settimana di vacanza, ho fatto il mio primo giorno di lavoro al pronto soccorso dell’ospedale di Chester, vicino a Liverpool».
Come è inquadrato?
«Sono un medico cosiddetto “junior”, praticamente sto ripetendo la specializzazione perché quella italiana nella mia disciplina, essendo nuova, non è riconosciuta a livello europeo. Comunque qui chi è nella mia situazione è già dentro il sistema, non deve fare più concorsi come in Italia».
Quanto guadagna?
«Lo stipendio è di 56 mila sterline all’anno, che al netto delle tasse significa 3.500 al mese, per quarantotto ore alla settimana. Se uno poi passa a medico “middle grade”, la seconda delle tre categorie in cui sono inquadrati i dottori qui, arriva anche a 100 mila sterline».
Cosa pensa di fare nel futuro?
«Adesso mi voglio spostare a Londra, ho trovato due ospedali che mi prenderebbero. Qui una volta che entri nel sistema è molto facile muoversi, i colleghi inglesi lo fanno spesso».
Pensa di tornare in Italia prima o poi?
«Per ora no, continuo a lavorare qui, ma l’idea in effetti è quella di rientrare tra un po’ di tempo, se riesco a vincere un concorso». ( mi. bo.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...