Ritorniamo all’ agricoltura toscana?

Una best practice ricordata da Michele Serra su Repubblica.
Da conoscere e riprendere (tutti) al più presto!
Passaparola! RT questa pagina a tutti i tuoi follower!
Diffondiamo positività!
> L’amaca
MICHELE SERRA
A “Radio anch’io” sento dire, non da un ambientalista rompiballe ma da un esperto istituzionale, che per smaltire i rifiuti bisogna arrivare a una mentalità “circolare” e non più “lineare”. Ben al di là della questione dei rifiuti, il concetto mette in discussione radicalmente il nostro modo di produrre e di vivere. Non esistono un inizio utile e produttivo e una fine inutile e improduttiva. È l’intero ciclo che dobbiamo considerare, tutto intero. Riallacciando l’inizio alla fine e la fine all’inizio. Anche ciò che scartiamo può essere reimmesso nel grande ciclo della natura e della produzione. Conviene. È razionale. Si può fare. La mentalità “circolare” appartiene alla cultura contadina dall’alba dei tempi. Mi ha colpito molto sentir dire che alla circolarità dobbiamo “arrivare”. Non ritornare, come i nostalgici e i reazionari. Arrivare, come i progressisti e gli ottimisti. Negli anni Sessanta Wendell Berry, grande ambientalista e poeta americano, lodava l’agricoltura toscana perché “non buttava via nulla”. Non è l’elogio della tirchieria, ma della lungimiranza. Le azioni, i gesti, le decisioni di un anno solare, i loro frutti e le loro conseguenze, visti come un unico insieme. Al contrario ogni nostro gesto, consumo, scelta, è quasi sempre scollegato dal suo prima e dal suo dopo. Vale solo l’attimo. Per questo la Terra è sommersa dai rifiuti.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...