Basta con gli sceriffi e le ronde padane!

IMG_4559
Ma basta anche con un giornalismo, con  una comunicazione che dà sempre troppo spazio ai cattivi pensieri, ai cattivi esempi e alla cattiva politica!
Esistono anche  tante buone notizie e buone pratiche cui dare più spazio e più valore!
Perché ammesso che le cattive notizie facciano la fortuna economica dei media, sicuramente fanno un danno enorme al Paese e al suo bisogno di futuro!

Lo sceriffo

Bastano poche parole, per parlare alla pancia degli italiani. Bastano poche parole, e Matteo Salvini le conosce tutte. «Se qualcuno entra nella mia casa o nel mio negozio — ha detto ieri — io ho il diritto di difendermi, e se uccido un rapinatore non voglio un processo ma una medaglia ». Parole pronunciate a una celebrazione della Grande Guerra (dev’esserci andato perché ha sentito cantare “non passa lo straniero”) con lo stesso tono perentorio con cui tre mesi fa annunciava la sua formidabile idea per fermare i barconi dei migranti: «Io li soccorrerei ma li terrei al largo». Sparare ai ladri, abbandonare in mare i disperati, radere al suolo i campi rom: lui ha le idee chiare, e pazienza se non coincidono con i codici. Non ce n’è bisogno, nel saloon padano dello sceriffo Salvini, la felpa più veloce del West. 
SEBASTIANO MESSINA
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...