Nasce il “giardiniere condotto”

IMG_5644
Succede a Milano ma questa bella ed innovativa best practice la trovate in prima pagina e in copertina solo sul ns blog!
Negli altri media o non è presente per niente o è nelle brevi di cronaca! Quando la troveremo in prima pagina sulla maggioranza dei medi allora vorrà dire che la coscienza civile avrà fatto passi da gigante!
Al Sempione Casa del verde e giardiniere condotto Apre nel parco la Cascina nascosta previsti nuovi servizi per chi vuole prendersi cura di un’area pubblica
LUCA DE VITO Un angolo prezioso, sotto la torre Branca, di cui ci si era quasi dimenticati l’esistenza. Un francobollo di parco Sempione dove fino a ieri una vecchia struttura semi abbandonata serviva come base per uno sparuto gruppo di addetti al verde comunale. Presto- grazie alle associazioni Legambiente, Arci Pareidolia, Cia e Alterazioni che si sono aggiudicate un bando comunale- diventerà una cittadella della sostenibilità, con ristorante bio, mercato a chilometro zero, ciclofficina, ortodidattico e molto altro. «Abbiamo un sogno ed è quello di coinvolgere i cittadini all’interno di uno dei polmoni verdi di Milano – dichiarano i nuovi gestori dello spazio – . La nostra idea è quella di realizzare un vero e proprio parco della sostenibilità in cui si potranno sempre trovare attività diverse legate al verde urbano, agli orti, all’ambiente ». L’edificio copre un’area di oltre 3.500 metri quadri, di cui 1.200 coperti e 2.300 scoperti, e tornerà così a servizio della cittadinanza: le associazioni avranno in gestione lo spazio per 23 anni e avranno anche il compito di ristrutturare parte degli spazi (oltre a dover pagare un affitto annuo di 15mila euro). I gestori l’hanno già ribattezzata “Cascina nascosta – casa nel verde”. «Da oggi questa diventerà una vera e propria enclave del verde urbano – ha spiegato Elena Grandi, consigliera di zona 1un luogo aperto alla città e a chiunque vorrà trovare sostegno, collaborazione, consigli sui temi del verde, dei giardini condivisi, della biodiversità. Un modello virtuoso di collaborazione tra Amministrazione e cittadinanza attiva». Ieri, durante la presentazione degli spazi, l’assessore al verde e al tempo libero Chiara Bisconti ha annunciato anche un’altra novità del settore ambiente. Ovvero la nascita del “giardiniere condotto”. Di cosa si tratta? Questa figura avrà il compito di rispondere alle richieste d’aiuto da parte dei cittadini che intendono prendersi cura di una porzione di verde pubblico. Si tratterà di un giardiniere esperto che si occuperà di guidare i gruppi di volontari e aiutarli nelle varie attività di cura delle piante. Manuel Bellarosa – è il nome del tecnico- avrà a disposizione un furgoncino e alcune attezzature manuali e motorizzate. L’iniziativa del giardiniere condotto nasce grazie all’impegno di “Italia Nostra – Boscoincittà” e deriva dall’esperienza che ogni giorno il centro per la forestazione urbana dell’associazione porta avanti: nel 2014 già sette associazioni si sono rivolte spontaneamente a questa struttura ricevendo delle forme di supporto e aiuto. «Recuperiamo un luogo fino ad oggi sconosciuto e insieme offriamo un servizio totalmente nuovo e innovativo ai cittadini ha spiegato l’assessore Bosconti – Due bellissime novità che confermano la volontà di questa amministrazione nel promuovere un approccio impegnativo al verde urbano, rispondendo alle esigenze di una cittadinanza sempre più attenta e sempre più attivamente impegnata nella costruzione di un bene comune».
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...