Facciamo come la Grecia?

Del resto il costo di gestione del nostro patrimonio culturale si aggira intorno ai 9 miliardi di euro, pari allo 0,4% del Prodotto interno lordo, pagati all’80% con soldi pubblici, meno dell’1% della spese totali della Pubblica amministrazione. A fronte di ciò l’investimento pubblico per offerte culturali è di 25,4 euro per abitante, la metà di quello che impegna la Grecia per ogni singolo cittadino (dati Federcultura 2014). Ma allora a chi interessa far fruttare il “nostro petrolio”? Tanti ne parlano, la riforma Franceschini ci prova. Intanto, possiamo solo tentare di uscire dal museo con un souvenir in più e la speranza di una migliore gestione del nostro patrimonio.

IMG_8131.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...