Da Gennaio parte in Italia il primo TG delle Buone Notizie🍏

Sarà fatto via web,a budget zero, a costo zero e burocrazia zero, dagli studenti e dai docenti di cento classi di Quinta Primaria e di Secondarie di Primo Grado.
Sarà il primo del suo genere in Italia, fatto dal basso con tanta creatività utilizzando la Scatola della Positività che ogni classe costruirà dando spazio alla fantasia ed alla operosità dei ragazzi. Le migliori e più belle saranno premiate.

Ogni settimana ciascuna classe organizzerà una Lezione di Positività nel corso della quale verranno lette le buone notizie o buone pratiche che ciascun ragazzo avrà trovato come speciale compito a casa,nel quale potrà coinvolgere anche genitori,nonni e fratelli!

Tra le 100 buone notizie che ci arriveranno via web ne sceglieremo ogni settimana 10 cui daremo spazio e visibilità sui nostri social e tramite i nostri partner tra cui Corriere della Sera Buone Notizie, Pubblicità Progresso e tanti altri.

Le prime 50 classi aderenti riceveranno in omaggio un albero vero da Treedom. Uno degli obiettivi del progetto è creare una foresta da mille alberi come esempio concreto di buona pratica e di impegno ecosostenibile.

Trasformeremo oltre 2.000 studenti in altrettanti cacciatori e segnalatori di buone notizie e fatti positivi come da punto ( 9 ) del nostro Manifesto della Positività e migliore risposta a bad e fakenews!

Anche la Ministra Fedeli della Pubblica Istruzione ha più volte espresso la sua approvazione alla nostra innovativa iniziativa.

IMG_0299.PNG

IMG_0298.PNG

Annunci

Cooperatore solare a Milano !

Gentile,
scrivo per invitarti domani sera alla Cascina Cuccagna a Milano a conoscere una realtà fantastica: una cooperativa solare. Chiunque di noi vorrebbe poter installare pannelli solari sul tetto, anche condominiale, e risparmiare sulla bolletta elettrica. Poi il condominio non vuole, il tetto non è idoneo. Con WeforGreen, cooperativa solare di consumatori , l’impianto rinnovabile si è acquisito insieme, in proporzione ai consumi di ciascuno, e ci si suddivide il vantaggio e un rimborso sulla bolletta elettrica.

IMG_9568.JPG

La benedizione e la profezia di Michele Serra

La benedizione laica che tre anni fa Michele Serra di la Repubblica ha voluto riservare a TBS

Caro Tonino, è una bella idea, ma non posso darvi altro che la mia benedizione, perché sono totalmente sommerso di lavoro e di impegni. Potete contare, penso, sull’effetto contagio: se riuscite a partire, vedrete che sarete sommersi di contributi che arrivano spontaneamente. Dovete solo stare attenti alla verifica delle notizie e alla smania di protagonismo di chi vorrebbe farsi notare e farsi dire quanto è bravo e quanto è bello. Comunque: auguri!

Michele Serra
From: lapostadiserra@repubblica.it

IMG_0386.JPG

NAPOLIVULCANOPOSITIVITA🌀 RELAZIONE DI TONINO ESPOSITO

Buongiorno e benvenuti a tutti,
siamo qui oggi per farvi fare un piccolo ma significativo viaggio tra le tante eccellenze di Napoli e del suo territorio.
Dalla Apple all’Aeroporto passando dalle rinate Pompei e Caserta, Anacapri,Città della Scienza, Museo Ferroviario di Pietrarsa, successo sui social, boom turistico e prima edizione del Monopoli personalizzata per una città italiana!
Dal Diritto alla Felicità al Manifesto della Positività.
G come Genova (Valeria) e non come Gomorra, la narrazione più fedele e completa di una città e della sua gente.
Perché la Napoli di Gomorra è solo una piccola parte della realtà e della storia di Napoli e non il tutto. Così come i media la raccontano e la esportano nel mondo. Colpevolmente!

TBS è stato concepito a Sorrento Napoli durante una rimpatriata in pizzeria di vecchi compagni di liceo, stanchi di vedere la propria città e il proprio Paese rappresentato solo in negativo. Napoli se possibile ancora di più,raccontata e quasi identificata con la città di Gomorra !

Con la benedizione laica e il buon auspicio di Michele Serra di Repubblica abbiamo creato la piattaforma web di TBS nell’ottobre 2014 che si è poi sviluppata a Milano, per diventare nel 2017 una community (con oltre 5000 fan in tutta Italia) non più solo social ma anche fisica con una rete di Referenti in 12 città e Regioni. Primo ed unico caso del genere in Italia.

La nostra scelta e caratteristica unica è di essere una piattaforma digitale, una bacheca dove poter leggere e condividere solo buone notizie,buone pratiche ed eccellenze .
Siamo 100% solo buone notizie quelle che creano buon umore e futuro in risposta alla invasione di bad e fake news di TG e media.
Siamo contro i luoghi comuni come quello per cui con la cultura non si mangia, il ros abbonda sulla bocca degli sciocchi e le buone notizie non fanno notizia.
Sulla rete le più scambiate ed apprezzate sono proprio le buone notizie e positive. Gli smiles.

Abbiamo creato e lanciato a maggio con la sponsorship di Rosario Fiorello, il Manifesto della Positività che contiene tutti i nostri convincimenti e tutti i nostri principali obiettivi di liberi cittadini attivi che si sono posti l’obiettivo di creare un Network della Positività (punto 7 del MDP) che possa valorizzare le tante positività ed eccellenze del Paese e smuovere l’elefante dell’ informazione tutta in negativo, che considera le buone notizie di serie B.
Qualcosa di importante in questo senso è già successo recentemente in Italia a Settembre con il lancio da parte del Corriere della Sera dell’inserto del martedì dedicato alle buone notizie.
È un primo importante passo,fatto dal primo quotidiano italiano,che ha rotto uno dei tanti luoghi comuni che in Italia frenano il futuro. Quello per il quale le buone notizie non farebbero notizia.
A noi di TBS è stato riconosciuto proprio dal Corriere , in un articolo di Schiavi, un ruolo importante nell’affermare l’ importanza e la pari dignità delle buone notizie e buone pratiche.
Come da punto (8) del MDP da Gennaio faremo partire dalla scuola e realizzare direttamente dagli studenti il primo web TG delle BuoneNotizie🍏 con l’aiuto dei docenti che assegneranno ai ragazzi lo speciale compito a casa di rintracciare una buona notizia alla settimana da poi condividere con la classe e con noi,grazie alla rete. Parte del progetto sarà anche la creazione di una vera foresta con più di mille alberi come concreto impegno sui temi della eco sostenibilità ed esempio di buona pratica.
Il Corriere Buone Notizie sarà nostro media partner e la cosa ovviamene ci onora e gratifica non poco!
Trasformeremo più di 2.000 studenti in cacciatori e segnalatori non di fakenews ma di goodnews, quelle che, come amiamo dire, sono le sole che creano buonumore e futuro!
Come da punto (6) del MDP lanceremo una petizione per avere nei TG pubblici della Rai il 50% degli spazi, in tutte le edizioni, per buone notizie,buone pratiche ed eccellenze. Non solo italiane.

Per venire a Napoli, non siamo qui per raccontare i successi di una Amministrazione ma i tanti lati positivi della Città, delle sue tante forze sane, delle sue tante eccellenze e positività che nei media non vengono riportate e valorizzate (se non in modo ancillare) e che sicuramente sono quasi del tutto oscurate dai fatti di cronaca nera che se sicuramente condizionano la vita e il futuro della Città , non la rappresentano e non le fanno giustizia.
Per questo abbiamo chiesto ad Alessandra Clemente,Valeria Genova e ad una classe di studenti di Scampia di raccontarci i loro Lati Positivi di Napoli attraverso lo strumento del nostro Alfabeto della Positività e delle Eccellenze di Napoli.

Al punto (2) del nostro MDP diciamo che il futuro si costruisce combattendo le cattive pratiche ( e Napoli ne ha tante) e valorizzando quelle buone (e qui Napoli non è davvero seconda a nessuno) solo se i media decidessero di raccontarle molto,molto di più !

Napoli ancor oggi è l’ultima provincia italiana per il tema della sicurezza percepita ma sta scalando posizioni negli altri ranking ed è alla 82 posizione nel ICity Rate 2017 , avendo recuperato 9 posizioni rispetto all’anno precedente.
In particolare è al 40 posto nel ranking Cultura e Turismo e non potrà che ancora migliorare
questo indice e con questo trascinare all’insù anche il ranking complessivo .

Napoli per noi è G come Valeria Genova non come Gomorra serie TV , una polentona che raccontando la sua esperienza di vita vissuta a Napoli ha fatto razzia dei tanti luoghi comuni che pesano sulla città più e meglio di politici,giornalisti e registi. Anzi ci chiediamo perché Napoli debba ancora avere bisogno di persone meravigliose come Valeria e quanti debbano recitare il mea culpa guardando il suo strepitoso video diventato virale sui social e che a breve diventerà un libro!
Napoli per noi è anche A come Apple che con la sua Academy, unica al mondo al di fuori degli USA, ha scommesso ed investito sul l’immenso serbatoio di energie,competenze e creatività di Napoli e dei Napoletani.

Ringrazio a nome di TBS , il Comune di Napoli che ha voluto patrocinare questa giornata, Palazzo Reale e il Polo Mussale che ci ospita, tutti gli amici volontari che hanno lavorato per il successo di questo evento, tutti gli intervenuti e per tutti Alessandra Clemente che ,a nostro avviso, per la sua storia personale e di amministratrice pubblica, riassume meglio di ogni altra passato,presente e futuro della città .

Per finire un grazie particolare a Stefania Ventura che ci regalerà un momento di teatro nel solco della tradizione dei De Filippo, perché quando si pensa a Napoli la T non può essere che quel di Teatro.

Tonino Esposito

PS.

Pochi sanno che nella Costituzione americana non esiste un diritto alla proprietà ma esiste,invece,un diritto alla felicità! Per gli americani la Vita,la Libertà ed appunto la ricerca della Felicità sono diritti inalienabili di tutti i cittadini.
Ancora meno persone sanno che questo importante riconoscimento giuridico della Felicità e’ Made in Naples ed è precisamente frutto della cultura giuridica,filosofica ed illuminista di Gaetano Filangieri e Antonio Genovesi.
Quella cultura che aveva sancito anche il diritto all’educazione pubblica per tutti i cittadini e nell’ urbanistica il diritto di ciascuno di vedere il mare da casa sua!
Con il salto di qualche secolo, figli della stessa cultura e dello stesso humus, noi di TBS abbiamo concepito e stiamo portando avanti (nel nostro piccolo) il Manifesto della Positività e siamo molto contenti ed orgogliosi di essere qui,oggi a Napoli!

IMG_0599-3.JPG

ANSA SU NAPOLIVULCANOPOSITIVITA🌀

2017-12-10 16:06

Incubatore di positività ‘The bright side’ sbarca al Sud

Clemente, facciamo esplodere dal basso la positività di Napoli

NAPOLI

(ANSA) – NAPOLI, 10 DIC – A Palazzo Reale manifestazione

all’insegna dello slogan ‘Napoli: vulcano di positività’ con il

patrocinio del Comune di Napoli. E proprio l’assessore

Alessandra Clemente ha lanciato un appello accorato che si è

unito a quello degli organizzatori del webcontest “The Brigh

Side”: “Facciamo esplodere dal basso la positività di Napoli!”

“Antonino Esposito -ha spiegato la Clemente – animatore

milanese di questo webcontest, mi ha invitato a questa loro

iniziativa e sono stata lusingata, perchè credo che proprio

dalla mia esperienza personale anche la città di Napoli debba

prendere spunto per guardare a un futuro migliore, possibile,

partendo proprio da iniziative che nascono dal basso, come

questa, e che mirano ad aggregare tutte quelle esperienze

positive che alcune volte stentano a trovare uno spazio di

rilevanza nazionale necessaria per amplificarne i loro effetti

positivi”.

“The Bright Side è nato quasi per gioco – così ha spiegato la

sua idea con dedizione e ottimismo Antonino Esposito, un

professionista napoletano, trapiantato da anni a Milano-, con

un’idea tanto semplice quanto ambiziosa: sfidare i paradigmi

dell’informazione tradizionale che sembrano dare spazio solo a

tragedie e a brutte notizie. La nostra mission è combatterli,

valorizzando un’informazione positiva, fatta di eccellenze

italiane e locali, storie di successo e buone notizie che,

troppo spesso, non trovano spazio nei TG e sulle prime pagine

dei quotidiani”. Con un obiettivo: far nascere un’associazione

nazionale con analogo slancio e uno specifico concorso nelle

scuole italiane alla ricerca delle migliori 100 notizie positive

@positivitybox0 con il patrocinio del MIUR, nel 2018. (ANSA).

COM-TOR/ S44 QBXO

IMG_0599-3.JPG

IMG_0498-2.PNG